maggio 04, 2008

Come sono diventato cosi'?

Una pagina disegnata per l'edizione tedesca de "le monde diplomatique".
Il titolo è quello del post.

87 commenti:

javi aznarez ha detto...

Brutal!! como todo tu trabajo. Estoy leyendo S y le estoy disfrutando muchisimo tanto como como "Appunti per una storia de guerra" el mejor comic que leí el año pasado.

Un saludo desde Barcelona y felicidades por el premio.

javi

-harlock- ha detto...

Meravigliosa, maestro.

Yaxin ha detto...

Un saludo a un maestro de las acuarelas ^-^

io ha detto...

gipi,io non ho parole.quando ti cerco,quando mi abbandono ai tuoi pensieri mi libro...l'amore per il bello....resisti..

nerosubianco ha detto...

bellissima!

KoKo ha detto...

mi piace molto il tratto del pennarello finofino.

Oh, qua tutti che ti danno del maestro.

io mi gratterei le palle =)









oppure reclamerei, quanto meno, la mia Margherita =)

Anonimo ha detto...

ma cos'è l'hai fatta stamattina? maledetto... ciao manu

Gipi ha detto...

gracias amigos espagnol :)

Tutti:
Sono contento perchè avevo paura che fosse solo un delirio incomprensibile. E in questo momento le parole gentili me fanno bbene.

Manu:
L'ho fatta il giorno prima di partire dall'italia.
E non mi maledire, che il maledetto sei tu che stai facendo delle pagine mozzafiato.
Perchè sei Manuele Fior, vero? :)

KoKo ha detto...

Scusa, ma sono dovuto tornare a guardarla.

Le ultime cose che stai facendo mi piacciono tanto davvero. I toni degli acquarelli sono belli belli, sono giusti e la tavola è di una grande sintesi secondo me.

Il tutto pare tanto naturale, questa è la cosa peggiore =)

Ma ste robe saranno mai reperebili sui nostri lidi italici?

Anonimo ha detto...

sono io sono io... sto scaldando la chitarra per i prossimi giorni. ciao manu

Gipi ha detto...

Koko:
Secondo me quando tiro le cuoia qualcuno si prenderà la briga di radunare tutte le cose sparse e ne farà un livretto.

Manu Anonimo:
Ho lavorato sul prato di Butte Chaumont questa mattina. Mi sono carbonizzato al sole.
Alle sei ero sveglio, come un bravo vecchietto a pezzetti. E cosi' mi sono fatto tutta tutta la mattina a cuocere.
E c'era troppa gente per suonare. Saremmo diventati delle rockstar troppo velocemente. Meglio percorrere una via più ardua.
Ma faremo TUTTO Battisti?

manu ha detto...

si, ma dopo facciamo i b52

Gipi ha detto...

Manu:
yes :)

Anonimo ha detto...

ciao pirillodritto, sono ancora a Roma al cazeggio...tornerò mai a dormire nel mio lettuccio?
marcuzzo

Anonimo ha detto...

bellissime le gambe senza testa e le teste che nuotano
elisa

Junkie ha detto...

Ciao Gipi. Non mi chiedere perché, ma vedendo questa pagina ho pensato istintivamente ai disegni di Alan Lee. Bella.

G

mauro cao ha detto...

Grande semplicemente magnifica

Anonimo ha detto...

Raggelato, sono.
...Come sono diventato così?

Cristiano

Gipi ha detto...

E io? Come sono diventato cosi'?

l'amico del killerino ha detto...

Vuoi sapere cosa penso di questa tavola del caz..? Vuoi sapere cosa penso di questa tavola del caz..? Mi inchino, maestro, a cotanta bellezza, vedi il cambio di segno nell'ultima striscia che trovo geniale. Grazie, poichè la giornata era iniziata male, a caz.. diciamo, adesso mi sento molto meglio. Davvero. E fu così che il Gipi divenne taumaturgico...

daniele marotta ha detto...

Grande!!

Tecnica sopraffina.

super sono l'auto tutta nera coi fari rossi e la nebbia vista da sopra con quella luce fantasticona!!!

Si capisce benissimo perchè tutti in qualche modo stiamo diventando un pochino peggiori di qualche anno fa.

Non che importi...
.. ma la storia della nebbia è un fatto vero?

A prestissimo, buon travagghio e buona cottura di prati.

Anonimo ha detto...

Pagina bellissima, commovente.

ciao
MIKé
www.desiderioumile.it

M@Mi ha detto...

Ma son fantastiche! ma come fai ? che sembra di poter entrare nelle immagini, talmente sono profonde e vere!!
Che colori!
Le guardo da vicino, da lontano, inclino il monitor, ingrandisco, riduco, mi sposto, ritorno... e ogni volta noto qualcosa che fa parte del tutto in modo così perfetto che a primo impatto quasi non c'era... è invece è li, una sfumatura, un piccolo tratto...
ma è troppo bello!
Non riesco a spiegarmi, ma è anche una sensazione indescrivibile!
Fa venire voglia di non staccare mai gli occhi!
GRAZIE per tutto questo e per la possibilità di potertelo dire!!!
^^
M@

edilavorochefai ha detto...

che meraviglia le pagine nebbiose

Gipi ha detto...

daniele marotta:
si. Sono tutte cosette vere.
Quella nebbia li era vera e fantastica. In realtà no, non era fantastica, era nebbia.
Ma "l'ho vista". Ho saputo vederla, insomma. Allora.

Luc ha detto...

caro mio, siamo al lirismo grafico pittorico ...
la prima immagine è di quelle tue che mi sconvolgono. lo spazio sempre sconfinato. il punto di fuga verso cui viaggia la vista e il pensiero. e poi quel tuo sgurado rivolto all'indietro con la frase bellissima "io sapevo respirare l'aria delle cinque". in una piccola frase si descrive una vita. quella vita.
stammi bene fratello. e spero a presto ...
ps : oggi mi han comprato la MDC da le giants a rue la roquette e fra un paio di giorni mi arriverà ;^))

Gio' ha detto...

Che dire...

bellissima e toccante.

Gio'

iodisegno ha detto...

Potrei stare (sto) delle ore a guardare queste tue auto con i fari che sbucano dall'orizzonte dove si vede tutto senza distinguere niente. E dopo un po' mi fa male qui, in mezzo alle sopracciglia, come quando provi a guardare il sole ma non c'è niente da fare, vince sempre lui.

un abbracccio

A.

quasimai ha detto...

è una pagina magnifica. L'espressione del tuo volto in basso a destra è da brividi. Mi piacerebbe ci fosse un seguito, anche se non avrebbe senso.

Guillaume Bianco ha detto...

Cazzo che bel lavoro...Altro il disegno , adora la tua regia...

complimenti...

Gino ha detto...

a noi carnivori cio' piace assai, come ai vegetariani piacciono le cose che fai quando vuoi fare lo stiloso (chè così si rimorchiano sbarbe)

Fab ha detto...

I tuoi colpi lasciano il segno. Come sempre. E ne ricalcano di persi nella memoria che sbianchetta.
Come ho potuto dimenticarmi?

Un saluto,
lucido,
da Fabio.

aLeX ha detto...

a volte è meglio ripetersi: questa tavola è troppo bella.
porca miseria quella nebbia...
i tuoi acquerelli son sepre una gioia per i miei occhietti stanchi..

saluti esoterici...
aLeX

bastien vives ha detto...

ciao !
spero che vai bene.
incredibile questa pagina... ogni vigneta è una storia. alora posso prendere quello che mi piace in questa pagina .
bravo e a dopo.

PiNk_InSiDe ha detto...

Stupendo acquarello! Un bacio!

karuso ha detto...

Una tavola come questa, aiuta veramente a chiedersi come siamo diventati, e perchè non riusciamo più a dormire ovunque. Hai, il dono; quello supremo della comunicazione.
In questo si sei molto simile a Pazienza...si sente la brace.
grazie e ancora complimenti per i tuoi premi
roberto

vincenzo ha detto...

Come sono diventato cosi, come lo siamo diventati tutti?

Come riesci ad esprimerlo in una pagina sola cosi ricca, cosi vivida e poi tagliente (0,25! evvai). Meraviglia.

In fondo, i cinesi raccolgono insulti e maleparole, senza difficoltà. E dall'altra parte, invece, non si va oltre un interrogativo. Forse e' una cappa che inizia a soffocare i liberi e i coraggiosi?

CORDA E SAPONE ha detto...

C'è un bel libro di Patrizia Salvetti "Corda e Sapone" che parla dei linciaggi degli Italiani negli Stati Uniti (che ti consiglio come fonte di ispirazione). Il succo del libro è anche noi siamo stati emigranti e abbiamo dovuto subire ecc. ecc. Il libro l'ho letto tutto e il significato che gli do io invece è che negli Stati Uniti le popolazioni hanno reagito alla deliquenza di massa degli immigrati italiani con dei casi (in fondo pochi: 37) di linciaggi che sono stati un buon deterrente. Qualche linciaggio anche in Italia non ci starebbe male, così tanto per dare un segnale di non completa frocizzazione della popolazione, tanto per gradire direbbe nonna Chiara. Certo, se la media dei giovani ha questo approccio bocconi alla vita come i frequentatori rosa confettino di questo blog le cose si mettono male...

Lù ha detto...

...e infatti negli Stati Uniti non c'è più delinquenza.

mozapalooza ha detto...

questa tavola l'ha pubblicata Internazionale come ultima pagina questa settimana.. fatto insolito, ma la rara bellezza di questa sicuramente meritava lo spazio.
Gipi se non ne hai a male vorrei pubblicare sul mio blog la tua rubrica "la settimana", magari linkando al tuo. ecco, veramente già ne ho pubblicate tre, [monolocooza.splinder.com] ma senza il tuo permesso non ripeterò l'esperimento. non che il mio blog sia tanto frequentato, anzi, però avevo piacere di far conoscere il tuo lavoro anche ai pochi che passano di lì.
un saluto Gipi, con affetto. e b'lavoro!

cacioman ha detto...

Il venerdi' e' un rito leggermi le tue strisce su Internazionale e ogni volta non capisco come fai a dire/disegnare da Parigi quello che io penso in modo confuso ed indistinto qui a Frascati.
Quando ho letto "Come sono divenatato così?" mi sono ricordato della mia nebbia ad un metro da terra e della mia aria dal finestrino; e alla fine e' arrivata la tua stessa domanda spiazzante.

Sei un fenomeno!

Cristina ha detto...

..la domanda è..come sono diventati tutti così..?

cacioman ha detto...

Io mi sento cambiato, incarognito direi. Ma e' una cosa del tutto personale.

marcocorona ha detto...

io sono diventato un dromedario

cacioman ha detto...

Questa mattina e' stato orribile guardarmi allo specchio e scoprire che quella grossa protuberanza pelosa che sentivo dietro non e' il mio culone.
Spero almeno di passare per cammello.

daddi ha detto...

Solitamente sono un voyeur, nel senso che leggo ma non commento perchè non so essere conciso, ma questa volta il dubbio mi obbliga.
Tardivamente, chiedo perdono, ho scoperto Herr Gipi dalle pagine di internazionale solo l'anno scorso e ho consumato in fretta la bibliografia disponibile nella libreria della mia città, così la striscia di Internazionale è per me una dose settimanale necessaria, in attesa della pubblicazione di LMVDM ed il lavoro sui pirati.
Questo venerdì lo sfoglio e non trovo la striscia verticale con cui svergino abitualmente il periodico...ma dove *azz*...Gipi è in fondo con "L'ultima di Gipi" come titolo.
Ora, se questo cambio editoriale è finalizzato a dare stabilmente una pagina intera non posso che esserne lieto, ma la possibilità che l'accezione di "ultima" sia l'altra mi tiene sveglio la notte...allora?
Un mio commento sulla tavola sarebbe adulazione gratuita, me lo risparmio.

Carmen Hannibal ha detto...

I love your drawings

mino ha detto...

bellissima nebbia, bisogna solo stare attenti che non si infiltri nel cervello

Gipi ha detto...

Urgono molteplici risposte. Scusate per il ritardo.

quasimai:
"L'espressione del mio volto"? Ehi, ma quello non sono io. Io sono mooooolto più caruccio (come hai potuto scordarlo?)!

gino:
Non "voglio" fare lo stiloso. Lo sono. Mi viene naturale.

corda e sapone:
Naturalmente io sono per la completa "frocizzazione della popolazione".

mozapalooza:
fai cio' che vuoi delle strissie. Sei libero :)

daddi:
No no no, altre strissie ci saranno per internazionale. Tranquillo :)

E grazie a tutti per le parole buonissime. Troppo gentili.

Marianeve ha detto...

Sei grandissimo!
I tuoi lavori mi toccano sempre molto,i disegni e i testi...tutto.
Non so aggiungere altro.

gino ha detto...

è inutile che fai il politicamente corretto... masculo sei, chi nasce tondo non può morire quadrato

Fabrizio ha detto...

cioè, bisogna essere predisposti?

Betta ha detto...

Gipi ciao.
Quando ho visto questa tavola su Internazionale mi è venuto da piangere.
Non è un delirio incomprensibile, è chiarissimo per chi la pensa come te, per chi sente come noi.
Sono capitata sul tuo blog per caso, cercando la tavola per postarla sul mio blog. Spero che non ti dia fastidio, ma è un po' lo specchio dell'emotività devastata di questo momento (storico e sociale) e siccome sto per finire la parole, ho la bocca asciutta e la penna zoppicante, approfitto dei tuoi disegni per parlare.
Grazie ancora.

Adán ha detto...

Muchas felicidades por el premio de Barcelona, te lo mereces.

Me compre el otro día "el local" y me ha gustado mucho, parece que conoces muy bien el tema, yo me he sentido identificado en algunos momentos. ¿ quien no ha intentado montar un grupo de música?

Mucha suerte con todos tus proyectos.

Un saludo.

Adán Aliaga.

Adán ha detto...

Muchas felicidades por el premio de Barcelona, te lo mereces.

Me compre el otro día "el local" y me ha gustado mucho, parece que conoces muy bien el tema, yo me he sentido identificado en algunos momentos. ¿ quien no ha intentado montar un grupo de música?

Mucha suerte con todos tus proyectos.

Un saludo.

Adán Aliaga.

Anonimo ha detto...

M E R A V I G L I O S O

Sorrentino ha detto...

Beautiful, can't get enough of those watercolors!

Anonimo ha detto...

mi prendo la briga di proclamarlo pubblicamente e senza contraddittorio (debbo perciò mantenere l'anonimato, che a qlc potrebbe anche venire l'idea di denunciarmi): sei un genio! e a chi ribattesse diremo: che almeno si ammetta,questa tavola è geniale!

Guillermo ha detto...

Me encantan estas paginas. Tengo ganas de ver la historia completa.
Felicidades por el premio.

Un saludo
Guillermo

Tyler (characters N' sketches) ha detto...

acabo de decir la misma cosa de "Javi"

yo estaba visitando espana por dos semanas y encontre su libro de "Appunti per una storia de guerra".

!!es genial!!!


great stuff, i look forward to seeing your future work.

do you have any other books on sale?

Stefano Piazza ha detto...

Ciao Gipi, ti ho scritto un'email a proposito di una storia Martin Mystère/Cesvi, tempo fa: che ne dici?
Stefano

Aloeasy ha detto...

questa tavola è molto bella...anzi bellissima...no di di più....è stupenda...no ancora di più...è...è STUPENDOLONA!*


ciao
PoP


*citazione per i più attenti.

lelisblogspot ha detto...

Muy fuerte su trabajo, amigo. Muy fuerte!

the substitute ha detto...

Ciao Gipi,

Ieri ho visto "Gomorra" e non ho potuto che pensare a te (anzi al tuo).
Sul perchè e percome il dibattito -se volete- e aperto ma come non notarlo. chissà se Garrone frequenta le tue pagine.
Ciao Maestro

hyddishemame ha detto...

scusa per l'intromissione..
ciao Gipi,
mi sono permessa (basandomi sul fatto che ciò che crei mi arriva come una cannonata nello stomaco) di dedicarti il mio post di oggi ..andando a gusto e ad ispirazione..
L'ultima tua creatura è una perla!

Tobias Schwarz ha detto...

great colors!

Anonimo ha detto...

slipknot rulez

Anonimo ha detto...

ah finalmente posso lasciare anch'io un commento a gipi, che fra l'altro è fra i miei fumettisti preferiti,(citato anche nel mio blog) ma perchè parlo in terza persona? gipi sei un grande, sono veramente belle le tue storie, spero di incontrarti prima o poi a qualche fiera del fumetto, così te li faccio dal vivo i complimenti..anche se non ne hai bisogno, visto che sei pieno di fan..ti invito a visitare il mio blog, mi farebbe davvero piacere, almeno qualcuno così lo guarderebbe..e che qualcuno..chiedo scusa per la lunghezza del post..:-)

veci ha detto...

ah finalmente posso lasciare anch'io un commento a gipi, che fra l'altro è fra i miei fumettisti preferiti,(citato anche nel mio blog) ma perchè parlo in terza persona? gipi sei un grande, sono veramente belle le tue storie, spero di incontrarti prima o poi a qualche fiera del fumetto, così te li faccio dal vivo i complimenti..anche se non ne hai bisogno, visto che sei pieno di fan..ti invito a visitare il mio blog, mi farebbe davvero piacere, almeno qualcuno così lo guarderebbe..e che qualcuno..chiedo scusa per la lunghezza del post..:-)

Anonimo ha detto...

Ciao Gipi!
quando sei in Italia, fammi un fischio , mi piacerebbe rivederti, magari faccio un salto da te con Corradino!
Non so se hai cambiato il cell.
In effetti sarebbe piu' divertente venire a trovarti a Parigi , ma per ora la vedo dura.

Fammi sapere!

Ivan

p.s. lavori bellissimi come al solito!

dark label ha detto...

maledetti musi gialli

zora ha detto...

CIOA GIPI, ti ho scoperto ADESSO cercando indicazioni sulla qualità degli acquerelli... winsorsiwinsor nowinsornonso... esssacripante che bei disegni che fai! mi sollazzerò per benino sul tuo blog... GRAZIE
zora

Giangidoe ha detto...

Anch'io ho letto questa tavola su Internazionale, come tutte le altre tue strisce da due anni a questa parte (cioè da quando mi sono abbonato alla rivista).
Nel frattempo c'è stato anche qualche post di Roberto Recchioni su di te, che sei fra i pochi che lui consideri "maestri". A ragione, senza dubbio.
Sono così tante le graphic novel che mi sono ripromesso di comprare che non so quando precisamente leggerò le tue, ma so che mi aspetterà qualcosa di fenomenale.
Continua così.

PS: ho appena letto la striscia pubblicata su Internazionale n. 745 (quella sugli "amici africani"), ed è stato per quello che mi sono fiondato a recuperare il tuo blog.

alice ha detto...

ei c'era gente che ti aspettava a Erlangen! affascinanti obesi indaffarati con figurine Panini in primis, li amo.

ants ha detto...

gipi, mi metti in ordine i pensieri.
gipetto, potresti mettere online le strisce che fai per l'internazionale?
dio mio quanto mi farebbe comodo farle avere a chi non compra quella rivista...

Petits Papiers ha detto...

grand et beau! quelle douceur dans ces couleurs et le trait, on dirait de la gravure…

Anonimo ha detto...

maestro

Anonimo ha detto...

A forza di dire e sei un vekkietto farai veramente una brutta fine......dai ke nn sei poi così tanto vicino alla dolce dipartita, ancora nn ci teniamo a farti diventare un martire in nome dell'arte!!!!!!
Ancora,sempre e semplicemente estasiato.

Zuma78
Marco

Betta ha detto...

Saper vedere... penso che saper disegnare sia prima di tutto saper vedere. Di sicuro tu sai vedere nebbie e molte altre cose mooolto bene. E farle vedere.
Grazie!
Betta

shamrock united ha detto...

ciao Gipi,
nn ti conoscevo, poi ho scoperto internazionale e il tuo trafiletto è diventato un appuntamento settimanale imperdibile.
non so molto del fumetto, anche se ne leggo da anni.
mi rammarico di aver letto solo ora il tuo post sul "voto di scambio" , io la ics l'ho messa giusta ma nn credo di avr diritto a un disegno vero?
vabbè fa lo stesso,
in bocca al lupo per i tuoi progetti,
ciao dall'abruzzo.
andreOne

nicolasaviori ha detto...

Sei un maestro...la vignetta della nebbia illuminata dai fanali della macchina è stupenda. Complimenti Gianni.

didier millotte - illustrateur (illustrator) ha detto...

C'est magnifique ! (magnifico) :)

alex noriega ha detto...

Qué bueno!!

Roberta ha detto...

Ciao Gipi,

mi chiamo Roberta Argenzio e sono quella che ha tradotto in tedesco la tua storia per Le Monde Diplomatique.

Volevo semplicemente dirti che la trovo meravigliosa.

Auguri!

pietro ha detto...

bravo gipi! io ci vivo pure, in cina! vuoi sapere cosa penso dei cinesi...

pietro ha detto...

bravo gipi! io ci vivo pure, in cina! vuoi sapere cosa penso dei cinesi...

珊珊李 ha detto...

成人漫畫,成人文學,成人遊戲,成人電影,成人論壇,成人,做愛,aio,情色小說,ut聊天室,ut聊天室,豆豆聊天室,聊天室,尋夢園聊天室,080視訊聊天室,免費視訊聊天,哈啦聊天室,視訊聊天,080聊天室,080苗栗人聊天室,6k聊天室,視訊聊天室,成人聊天室,中部人聊天室,免費視訊,視訊交友,視訊美女,視訊做愛,正妹牆,美女交友,玩美女人,美女,美女寫真,美女遊戲,hi5,hilive,hi5 tv,a383,微風論壇,微風,伊莉,伊莉討論區,伊莉論壇,sogo論壇,台灣論壇,plus論壇,plus,痴漢論壇,維克斯論壇,情色論壇,性愛,性感影片,校園正妹牆,正妹,AV,AV女優,SEX,走光,a片,a片免費看,A漫,h漫,成人漫畫,免費A片,色情網站,色情遊戲,情色文學,麗的色遊戲,色情,色情影片,同志色教館,色色網,色遊戲,自拍,本土自拍,kk俱樂部,後宮電影院,後宮電影,85cc免費影城,85cc免費影片