maggio 22, 2011

10 cose


01- Tutti i miei vestiti odorano di allevamento di maiali.
02- Un bove di varie tonnellate ha cercato di assassinare una nostra attrice. Lei non se n'è accorta. La macchina da presa si.
03- Per tre giorni il catering ci ha portato solo schiacciatine degli anni settanta e tramezzini con le fette imbarcate. Ora tutti noi li odiamo. Hanno una settimana per recuperare il nostro affetto.
04- Abbiamo girato una rissa con crimine finale tutto in piano sequenza. Il mio operatore mi ha detto una cosa che non dimenticherò mai.
05- Ho avuto l'onore di premere un tasto del sintetizzatore (il sol) mentre un grande pianista ci improvvisava sopra.
06- Ho un debole per il 25.
07- Temo la fine delle riprese tanto quanto la desidero.
08- Ho cambiato il finale la notte prima di girarlo. Ora ho gli incubi.
09- La fatica e le sigarette mi hanno trasformato in una specie di Capo Giuseppe.
10- I soldi sono tutto.

p.s.
La foto qui sopra è, come di consueto, di Chico De Luigi.

22 commenti:

Alessandro ha detto...

In che senso i soldi sono tutto?

Anonimo ha detto...

Ti prego, dimmi che cosa ti ha detto il tuo operatore.

Fasa ha detto...

Ma i soldi non erano superflui quanto l'ossigeno?

Stefi ha detto...

Anch'io muoio dalla voglia di sapere CHE COSA ha detto il tuo operatore.

KoKo ha detto...

l'omino col mucco spacca proprio.

Anonimo ha detto...

L'operatore gli avra' detto: "Oh Stanley Kubrick, ma che cazzo ti stai fumando?"

koko ha detto...

http://www.chicodeluigi.it/home/wp-content/uploads/2011/05/10052011-IMG_3144.jpg

bellissima =)

Eta ha detto...

Supporto la curiosità per sapere cosa ti ha detto l'operatore.

Empatizzo molto con le verità 07 e (ahinoi) 10.

Adesso verranno gli incubi anche a me per la 08. Sei completamente matto. Grande.

Anonimo ha detto...

ma chissà quale perla ha donato questo operatore...guardo le foto di De Luigi e mi assale la curiosità di vedere almeno il trailer di questo sudato lavoro!

Marco ha detto...

sei un mito (tanto per ribadire)

Bebo ha detto...

01) L'attesa di vederlo al cinema.
02) Buon lavoro, Gianni.
03) Salutami il Canna.

m. ha detto...

io invece voglio fare il regista anch'io cazzo! anzi no per niente, mi piacerebbe fare quello del montaggio..
..l'attore mai, e poi mai
i soldi si, li sogno

Gipi ha detto...

@alessandro:
I soldi determinano il tempo a disposizione.
Il tempo determina il numero di inquadrature realizzabili in un giorno.
Le inquadrature raccontano la storia.
La storia è tutto.

Guerrero Negro ha detto...

Ma davvero hai girato alla bigattiera?
Che bello!
Non vedo l'ora che il film esca!

Anonimo ha detto...

Il tempo serve anche per "provare": con l'operatore, con i fonici, con il direttore della fotografia e, sopratutto, con gli attori. Meno tempo c'e' piu' ognuno deve essere straconvinto, in tempo reale, di cosa deve fare. La cosa buffa e' che con meno tempo ognuno, consapevole di quanto appena detto, da il 200% e talvolta ci si ritrova di fronte a dei veri e propi "miracoli". Ti auguro tutto il bene di questo mondo.

Anonimo ha detto...

Gipi ieri ho riletto lmvdm per la quarta o quinta volta: quante emozioni incredibili....volevo solo firti che hai fatto un capolavoro.
Stefano

Anonimo ha detto...

"I soldi sono tutto.
I soldi determinano il tempo a disposizione.
Il tempo determina il numero di inquadrature realizzabili in un giorno.
Le inquadrature raccontano la storia.
La storia è tutto."
Questa sequenza logica, mi sembra la più grande figata che io abbia sentito da non so quanto tempo.
Come sempre attento estimatore del tuo cammino, ti mando un abbraccio e un saluto.
Roberto da Monfalcone

Alberto ha detto...

"I soldi sono tutto.
I soldi determinano il tempo a disposizione.
Il tempo determina il numero di inquadrature realizzabili in un giorno.
Le inquadrature raccontano la storia.
La storia è tutto."

i soldi sono importanti in un settore come quello del cinema che come ben sappiamo è uno tra i settori creativi più costosi....ma vorrei ricordare che il cinema indipendente ha realizzato pellicole interessanti a basso budget come "Clerks" che con soli 27.000$ ha avuto un grande successo di pubblico senza dimenticare "El Mariachi" di Rodriguez costato appena 7.000$....

Non conosco il budget ( e neanche mi interessa) messo a disposizione dalla Fandango che produce il film in collaborazione con Rai Cinema e Toscana Film Commission....

A volte i mezzi aiutano... Leone ci offre uno esempio ragguardevole e lo splendido passaggio dal western girato tra Sardegna e Spagna alla grande mela con il capolavoro "C'era una volta in America".

I soldi non sono tutto, i soldi sono importanti per realizzare e mantenere vivo il sogno, ma accade spesso che chi ha solo il talento muore senza storia.
E non è il tuo caso Gianni
che hai sempre saputo raccontare molto bene
le tue storie sia nei fumetti sia nei corti.
Fino al nono punto mi trovo d'accordo.

Con stima pluriennale...

daniele marotta ha detto...

Che bellezza!

IVAN ha detto...

Temo la fine delle riprese tanto quanto la desidero

FRASE FANTASTICA!!!!

Otoz ha detto...

Lo scrivo qua, non cambia molto da qua a là.
Ho sempre adorato la bizzarra commistione tra il militarismo tecnico del macchinistra-elettricista, e l'estro egocentrico degli attori.
Tra la carineria del reparto trucco&parrucco, e lo zingarismo dei camionisti.
Il cinema è la vita in tutte le sue forme già nell'atto del realizzarsi, prima ancora di essere film proiettato.
Nella sua extra-diegesi, insomma.

E mamma mia, quanto è bello il furgone MdP.

SMacc ha detto...

Ciao Gipi,
forse non mi risponderai ma l'uomo col muccone è Giuseppe, vero? Abita in campagna, vicino a Ponsacco e al cancello d'ingresso del suo "ranch" ci sono due cornone da paura... è un personaggio!

Ciao e grazie di essere pisano!
Samanta