febbraio 20, 2012

Filmini

Sabato cominciamo a girare. 
Che cosa? Forse non importa neppure.
C'è stato un tempo in cui mi bastava mettere le mani su una videocamerina x per non sentire più il mal di schiena. Una volta mi è stato fatto presente che era agosto, c'erano 40 gradi e io stavo sotto il sole da sei ore, sul cemento di una stazione. Non me n'ero accorto: avevo una videocamerina x in mano (una Canon xl1 per gli appassionati) e mi sembrava la cosa più bella da tenere in mano, se si escludono parti anatomiche umane. 
E' successo lo stesso (il contrario), un'altra volta.  Su un tetto, a gennaio, e c'era un microfono che congelava appena lo lasciavo sulle tegole, da solo.
C'erano anche due amici avvolti in delle coperte e nel girato si vede e si sente tutto il freddo che avevano.

Insomma c'è stato un tempo in cui mi divertivo, e tanto, a filmare le cose. Era un gioco, fatto con mezzi zero e tutta la serietà possibile, come si deve fare, secondo me, quando si gioca.
Con una mia cara amica che non c'è più, a volte parlavamo di questo, di come fosse bello fare "i filmini". 

Poi queste cose le ho dimenticate, perché uno invecchia a tradimento, proprio quando è convinto che non stia accadendo. Ti dici solo che "le cose sono cambiate" ma in realtà quello cambiato sei tu. E pensi di essere diventato più serio e invece hai solo fatto un passetto verso il posto dove non ci si diverte più.

Sabato arriverà una troupe di coraggiosi volontari da Milano. Avremo una bella attrezzatura: una Canon C300 appena sfornata e tutte le ottiche Zeiss necessarie, ed i rig per maneggiarla. Pure un fonico volontario. Un miracolo.

Ci saranno due attori molto bravi, che hanno ricevuto solo una mezza pagina di sceneggiatura senza dialoghi  dove gli viene raccontato, più o meno, chi saranno per tre giorni. Improvviseranno. Nella scena hanno i loro nomi, Gabriele e Lino. i personaggi, intendo, hanno i loro nomi. Ci saranno gli amici che da sempre mi affiancano in ogni pazzia economicamente fallimentare.

Gireremo scene slegate tra loro, alcune su un lago, altre in un edificio abbandonato, in una stazione,  e non abbiamo permessi e temiamo che ci venga a prendere la polizia. A loro dovremo spiegare (e bene) che stiamo solo giocando.

Scopo del gioco è girare una seria a puntate. Una roba vicina ai marciapiedi, come direbbe quella che fu Loredana Bertè. 
Questa prima parte è una specie di trailer, un test tecnico delle attrezzature ed anche un check di compatibilità umana tra me e gli altri commandos che si sono voluti affiancare a questa operazione.
Perché a dirigere saremo in due: io e Roan Johnson
Roan è un pisano anche lui, anche se non sembra. Ha fatto un film uscito da poco: I primi della lista

Naturalmente ci sarà da spendere soldi, perché le persone che lavorano devono mangiare e dormire e mettere benzina, quindi alla fine del gioco non avrò più un euro in banca, ma questo è già successo altre volte.

Però abbiamo una storia da raccontare, degli attori bravi e dei commandos. In teoria dovremmo essere a posto.
Però se ci fate gli auguri siamo contenti.

Altro:
Visto che qui c'erano delle righe vuote ne approfitto per fare i complimenti ai Taviani's Brothers. Che vinsero a Berlino un premio prestigioso. Ed anche a Vicari e Fandango che con Diaz si sono portati a casa il premio del pubblico. 

27 commenti:

laura scarpa ha detto...

mille auguri, dunque, di divertirvi e stare bene, prima di tutto. Che tanto le cose belle le fate, si sa, e con il cuore. Dal mondo del fumetto, che non così cattivo, dal mondo degli amici, e da quello di chi passa, o almeno da me e un po' di gente che so che si unirebbe subito: auguri

guido ha detto...

Quando il gioco è bello speriamo che duri. Invidio.

nerosubianco ha detto...

in culo alla balena Gianni!

Francesca Dimanuele ha detto...

Auguriii!!!

iacopo ha detto...

invidia! quella buona però :) auguri..

swetskin ha detto...

buon viaggio e buona improvvisazione, secondo me hai ancora da divertirti e da farci stare di morto bene! In bocca al Lupo, Gianni.

Watanabe ha detto...

Roan e Gipi in salsa pisana. I nuovi Taviani Brothers?
In bocca al lupo.

koko ha detto...

grande, le premesse sono di quelle buone! =)
in bocca al lupo.

dado ha detto...

Grandeeee,
in bocca al lupo!! Buon divertimento. C'è la possibilità di dare una mano?!

Imbarcato ha detto...

W Gipi!!!

DENIS GUALTIERI ha detto...

Auguri e speriamo che non piova. Se vi serve la pioggia speriamo piova. Se ve ne serve molta speriamo piova molto.

Qualunque x appartenente ad erre ha detto...

in bocca al lupo Gipi!

Zanzathedog ha detto...

Uno di quei progetti che viene voglia di prendere una videocamera e fare lo stesso con i propri amici (ma in modo molto più barbaro, primitivo, alla buona, senza professionalità, lo si dica come lo si vuol dire) :D

Auguri!

E la curiosità del prodotto finale è a mille

Eta ha detto...

Tifo forte. :)

hzkk ha detto...

buon divertimento !

Ma. ha detto...

I PRIMI della lista e l'ULTIMO terrestre!!
Siamo già seduti. in bocca al lupo.

Giovanni Angelo Jonvalli ha detto...

Auguri! :)

un cronista Altrove ha detto...

Vola libero Gianni, come sai, dei risultati c'è certezza
salutoni
f.t.

Fabrizio Spinelli ha detto...

Auguri... e tranquilllo, non sei sil solo col conto in rosso, se può esserti di conforto :)

Elena ha detto...

Ma come ...non ti sarai mica dimenticato dei tuoi vecchi amici/commandos??? Baci da meta' della tua vecchia troupe che si è ritrovata un po' per caso (un po' perchè ci vogliamo bene) su un set romano... Elena

Marica ha detto...

In bocca al lupo!! E fanculo agli stronzi invidiosi.

claudia ha detto...

una serie tv, wow! unmilionediauguri!

stl ha detto...

Ecco un piccolo articoletto in francese sul tuo lavoro (di fumettista) http://culdesac.idiomatique.org/?p=99

nuccio ha detto...

Ma posso aiutarvi? :-)

Dada ha detto...

TANTI AUGURIIII !!!

Axel recetas faciles ha detto...

invidia! quella buona,,

Anie - juegos de vestir ha detto...

molto interessante il punto di vista ..