marzo 16, 2005

Napoli

Al Napoli Comicon mi sono divertito. Ho fatto tanti disegni, ho imparato a disegnare i chitarristi di getto, ad acquarello.
Ho imparato anche altre cose.
Non ho vinto il premio Micheluzzi che è andato a Blankets del bravo Craig Thompson.
Però ho fatto amicizia con Baru e con Gabriella Giandelli e sono proprio contento.
I disegni delle loro dediche erano diversi ed ugualmente belli.
Baru dipinge di forza, con grande energia, era contento di un rosso di acquarello Winsor and Newton che mi ero portato.
Gabriella usa le matite colorate e disegna semplici oggetti "normali" che acquistano mistero e carattere.
Igort disegnava il suo Fats Waller, con grazia, con la matita e l'acquarello e ogni volta era una dimostrazione di equilibrio.
Igort mi prendeva in giro (come sempre) per il modo che ho di usare l'acquarello.

Mi è piaciuto disegnare con loro, sembrava di essere a scuola, tra compagni di banco.

Ho visto dei buoni lavori di disegnatori coreani e ci siamo fatti i complimenti a vicenda in un inglese da arresto immediato.

Queste sono due fotografie fatte durante le dediche. Ci siamo io, Igort, Gabriella Giandelli e Baru.




Quest'ultima fotografia risale invece alla mia precedente gita a Parigi e Angouleme.
Non c'entra niente con Napoli, ma mi piace tanto.
Ho voluto metterla lo stesso.
Ci siamo io, Igort e David B.
Siamo in una famosissima libreria di parigi della quale (naturalmente) non ricordo il nome.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

ma quanto siete belli!!!
perchè igort ti prende in giro per come usi l'aquarello?
che ti dice?

ciao gipi

roberto
evvivaniente.splinder.com

Gipi ha detto...

Mi dice che mescolo troppo i colori e che faccio tutto "marron" e ride.
Io rispondo che i colori non esistono. Che tutto è grigio con una punta di colore dentro.
Naturalmente io ho ragione.

Anonimo ha detto...

cierrtamente!

r.

Anonimo ha detto...

la libreria a giudicare dal casino credo sia "regard moderne"

p.

Lee Junghyoun ha detto...

How are you, Mr. Gipi.
can you remember?
I'm Lee Junghyoun, the one of korean artists who were invited Comicon of Napoli. We've got short meeting when I tried to get your sign on GLI INNOCENTI.
Now I'm in my room with some headache. I'm trying to make my first book. It's so hard. I miss and need Italian wine. :-)

Gipi ha detto...

Hi Lee, i remember you and your beautiful drawings.
I'm sure your book will be great.
We can send you some italian wine if you need it :)

Per P.
Bravo, credo che il nome sia quello.

Anonimo ha detto...

secondo me è "UN REGARD MODERNE" ...si'ssi'. lo è. vicino a rue Saint Michel. quel "vecchino" lo adoro!

ciao giPPPi!

nicoz

Anonimo ha detto...

non sapevo della tua presenza al Comicon, mi avrebbe fatto piacere conoscerti.

ciao gipi, stai bene.
Salvatore

nuralema.splinder.com

Joseph ha detto...

Oh Baru! esta mio professore alle "belle arti" (uno buono professore)
Io ho appena scoperto il vostro blog, e trovo il vostro illustrazione all'acquarello bellissime e soprattutte molte vive.
Io credo che andrò vedere il vostro fumetti più in dettaglio (:
(scusa me per mio cattivo italiano, sono francesi)