ottobre 21, 2007

Io sono tre

E tutti e tre odiamo il mio scanner francese.
E' una merda della Epson.
Un compatto scanner/stampante.
Lo comprai perchè avevo una casa troppo piccola per tenere due macchine distinte (un vero scanner ed una vera stampante) ed ora me ne sono pentito.
Per dire: tutte le cose che metto su queste pagine sono provvisorie. Dovro' riprenderle con uno scanner vero, come quello che ho in italia.
Per dire: se vedete delle aree sfocate, o grige, o dei colori da vomito, sappiate che la colpa non è mia. E' lo scanner di merda.
Ed è a causa sua che non mi sono neanchepreso la briga di pulire le vignette e i balloon.

Dicevo: io sono tre.
Sto lavorando a tre storie in contemporanea. Era da marzo che non avevo un posto per lavorare (vedi alla voce "casa"). Ora ce l' ho. Una casa vera ed un tavolo vero.
Ed ho cominciato a vomitare pagine.
Uno dei tre me sta lavorando al nuovo Ignatz.
Tiene un disegno a quasipennello, ed una storia piuttosto solida e "normale". Con una struttura, una sceneggiatura.
Questa è una delle scene. Il titolo, ancora, non c'è.

L'altro me, che chiameremo per comodità Numerodue, ha ceduto all'ossessione di Zaky.
Questo personaggio mi rompe i coglioni da mesi. Era diventato un racconto lungo, poi una serie di note, una sceneggiatura, dei ritratti. Ora è diventato una storia.
"Zaky e gli altri" è il titolo. E queste sono le prime tre pagine.
(Da pulire, aggiustare, rifare la grafia..quando avro' uno scanner vero.)



Numerotre invece ha ripreso un'idea che avevo da tanto tempo. Qui devo omaggiare e ringraziare Andrea Pazienza, perchè è da lui che imparai il concetto di "resa" nell'affrontare una storia.
Lui la condiva con la storia del Kendo, dove la prima posizione del combattimento richiede l'alzare le braccia, il bastone sopra la testa, rendendosi cosi' vulnerabili ad ogni possibile attacco.
In sostanza, per me, si tratta di scrivere e disegnare (male, che bene non mi viene) tutto di getto. Spogliandosi di pose e protezioni e mettendosi nei guai.
Il risultato è una (quasifinta) autobiografia. Scorretta (spero) e sguaiata.
Il titolo di questa roba (non mi riesce di chiamarla storia) è "La mia vita disegnata male".
Farla mi diverte e mette in quasipace. Non me ne frega veramente una minchia della qualità finale. A volte, mentre la disegno, rido. E questo mi basta et avanza.
Qui le prime quattro pagine.
Naturalmente è tutto inventato.
Tutto finto.



24 commenti:

giulia ha detto...

ebbravo Gipi che fai tante cose!
tu disegna che poi si fa sempre in tempo a scansionare bene. Il tuo post mi è molto utile, perchè sto giusto pensando che devo comprare un nuovo scanner...non so quale prendere!

buon lavoro, spero di vederti a lucca :)

Anonimo ha detto...

Stupenda l'autobiografia!
Anche il resto, ma il dott.controluce resterà nel mio cuore...aspetto impaziente nuove pagine, buon lavoro!

Valeria

roberto caruso ha detto...

tre cose diverse, ma tutte belle...quello che mi piace è la sottile ironia con la quale affronti la vita...oltre al fatto che disegni benissimo...adoro il tuo modo di astrarti...nel senso del tuo modo di sintetizzare un viso, con poche decise tracce...io lo trovo un grande pregio...questo per me è disegnare bene...anche perchè è funzionale al racconto ed è bello tanto da essere equilibrato al testo, che lo è altrettanto...con i bravi disegnatori...puoi dimenticarti anche la storia...ma la storia è importante. Il tuo modo di raccontare (parole e segni) è magistrale...scanner di merda, ma la francia ti fa bene.
ciao roberto caruso
qui comincia a far freddo, immagino

SketchCrawl ha detto...

che mito Gipi!
2 cloni ci vorrebbero proprio...

e

Syda ha detto...

...Haaaaaaa, come sono orgogliosa di seguirti! :))
Fai bene a triplicarti e a buttar fuori tutto, anche perchè così ti puoi permettere di "arrenderti" almeno in uno dei Gipi attivi! :)
Tutte e tre le storie mi piacciono tantissimo, e sì anche noi ridiamo, ma educatamente, dentro di noi ci sorridono solo le costoline... E' una sensazione di pace, che trasmetti...
Ogni volta che vedo delle donnine disegnate da te mi ricordo che dicevi che un tempo avevi difficoltà a disegnarle "male" come gli uomini. E ogni volta vederle mi mette una gran serenità, è troppo dolce vedere che ora hai meravigliosamente superato l'ostacolo. (E' anche una cosa che mi mette speranza...)
Il titolo dell'autobiografia mi piace da morire. Mi ricorda il carattere del titolo di un libro di poesie di Erri De Luca, "Righe che vanno troppo spesso a capo"! :)

Buon lavoro, Gipi!

(Tra l'altro anche io devo prendermi uno scanner e non so bene quale. Un amico mi ha sconsigliato (appunto) gli Epson e consigliato un Canon. In realtà ne vorrei uno che prende anche gli A3, ma costano un sacco...)



P.S. ...A FROGIO!!! ;)

Luc ha detto...

Discorso Scanner : Epson è buono, ma come sempre dipende da modello e cifra che si è disposti a spendere.
Sugli A4, io lo scorso anno presi un V750PRO a circa 800 Euro, e debbo dire che li vale proprio tutti. Unico limite il formato, nel senso che A4 è abbastanza piccolo e spesso ti costringe a lavorare per parti e poi giuntare, cosa in cui io non sono granchè capace, e che è una bella scocciatura, comunque, anche se lo sai fare bene.
Per gli A3 se vuoi qualcosa di buono devi salire con il budget ad almeno il doppio (1500-1600), ed anche lì EPSON fa ottime macchine.

daniele marotta ha detto...

Grazie amico, bentornè.

Bellissimo tutto.

Daniele

Gipi ha detto...

scanner.
In italia ho un epson expression 1680 che è ottimo.
Veloce, silenzioso e dalla resa perfetta. E' A4 naturalmente, perchè un A3 dello stesso livello va a prezzi astronomici.
Il 1650 comunque costa, pure lui, intorno ai 1300 iuri.

Per il resto, grazie a tutti per gli apprezzamenti.

sabry ha detto...

bellissima la tua storia... sia per come è raccontata che per i disegni... forse è inutile a dirlo!!

francesco ha detto...

uno e trino eh?! non so perché, ma mi viene mente qualcuno ;-). ciao e buon lavoro!!!

kiakkio ha detto...

Forse sono scemo, ma alla fine di tutto mi chiedo: come mai mezzo moment?
:)

l'amico del killerino ha detto...

Bene, ed io che mi sentivo già incasinato col mio doppio, la seconda voce con cui litigo, invece scopro che c'è chi sta peggio..grazie! Zaky ha l'atmosfera di certi incubi di fine estate. La biografia gettata è una figata. p.s. L'ignatz numero tre lo troveremo già a Lucca? O no?

Gipi ha detto...

francesco:
il mio lavorare in trino ha origine psicotica, niente a che vedere con l'altra trinità :)

kiakkio:
La storia del mezzo moment si troverà nelle prossime pagine.

amico del killerino:
No, niente Ignatz a Lucca. Non ce la faccio, è troppo tardi.
Saro' a Lucca, ma senza novità.

KoKo ha detto...

Bellissime cose..

vedo che hai deciso di rimediare alla frase finale dei tuoi cenni biografici che si trovano un po' ovunque in giro per internet =)

francesco ha detto...

be' anche l'universo ha una evidente origine psicotica ;)

Mastro Pagliaro ha detto...

peccato per la storia dei pirati, mi incuriosiva molto, sicuramente sarebbe stata un'opera diversa dalle altre e non solo per il tema, ma per l'approccio, visto che le tue storie hanno sempre qualcosa di autobiografico, di vissuto.
ben tornato comunque e complimenti per queste tue nuove opere.
buon lavoro.
ciao

anewdawn ha detto...

oh, ho fatto bene a farmi il giretto!
la storia tre ancora mi sbellico.
ci hai il dono della battuta.
ti auguro sempre il meglio.

Antonio ha detto...

Complimenti davvero.non vedo loro di poter leggere i tuoi nuovi lavori..
Sarai a lucca,veramente?Allo stand coconino?Ci vediamo li.ciao ciao

fabrizio ha detto...

Bello tutto e divertente. Anch'io sono stato da un Dottor Controluce (per un ginocchio...) ma al posto della segretaria c'era la moglie...bonissima pure lei. 170 Euro e non mi ha neache toccato. Spero gli trombino la moglie gratis.
Quando usi il pennello e il grigio sei STRATOSFERICO!!
Ti voglio bene...senza essere frogio...
A presto!

Paolo Martinello ha detto...

Complimenti a numerotre, ci vogliono in Italia disegnatori che facciano ridere davvero, tanto meglio se sanno raccontare bene anche le cose per così dire "serie".
Il marchio "Inutilene" è depositato? Perchè ci si possono fare i milioni secondo me...

Massima Stima

Paolo

ciorven ha detto...

ho letto prima l'ultimo post (LMVDM) e poi questo (faccio tutto al contrario, oggi...)...
allora la mia intuizione Pazienzifica era fondata... Riguardo il "tutto inventato, tutto finto" anche qui mi ricordi il babbo di Colas e Petra che quando diceva è tutto finto era tutto vero e l'esatto contrario...

julie ha detto...

che belle queste tavole "graffiate"...già le aquerellate erano belle...i tuoi fumetti sono tra i miei regali di natale preferiti...

hilarry ha detto...

Thnx How To Get Rid Of Pimples so much for sharing that information, I Acne looked for this thing formerly but could find it Acne Treatment no more than there and now. Create more!

Gonzalez Villalba Mariela Concepcion ha detto...

hi, i like this post and i like your blog.. is really nice for me.