gennaio 12, 2007

Arte

Qui uno speciale della tv franco tedesca Arte, girato in occasione di Lucca comics 2006.

Intanto la musica si prende tutte le mie giornate.
Mi ero dimenticato di quale meraviglia fosse suonare in una band.

14 commenti:

Kinemazone ha detto...

Ciao Grandartista. Mi devi un link ;-)

Jacques ha detto...

Eccheccacchio si suonare in una band fa sfogare.

Io aspetto sempre la mail di commento al corto, ma la mail in versione "spaccaballe" ;)

J

giulia ha detto...

e bravo Gipi, invidio non poco le tue giornate parigine, che musica ascolti in questo periodo? ti consiglio Sufjan Stevens e Eels

SQUARTATO ha detto...

e che hai fatto un gruppo a parigi? che robba fai?

Gipi ha detto...

Squartato:
Il gruppo l'ho fatto in Italia.
Che roba faccio non so dirlo. Ma in un paio di mesi ci sarà il materiale ascoltabile come si deve. Poi, via con gli insulti.


Giulia:
Ascolto quella che stiamo suonando. Perchè sono un maniaco e perchè ci sono delle parti che voglio studiare bene, per non fare figure orribili quando andremo dal vivo.


Jacques:
Hai ragione. lo avevo dimenticato. Appena ho un minuto liberone ti scrivo.

Kinemazone:
Ti ringrazio per il collegamento alle mie paginette, ma non uso fare scambi di link. Da qui si raggiungono solo pagine di disegnatori ed editori miei amici. Niente altro.
Sono un antipaticone egoista.
Non volermene.

syda ha detto...

In realtà ho sempre considerato la musica l'arte maggiore, per me (discorso iper soggettivo e personale, eh). Non so cosa darei per avere certe doti. Purtroppo sono negata. Mi limito ad ascoltare tantissimo. Quindi Gipi ti rinnovo le minacce, se non ci soddisfi tutti per bene!

ankr v/player ha detto...

E bravo Gipi.
Davvero.
Non conoscevo il tuo operato.
Grazie a Repubblica (ed alla serie Graphic Novel) sono potuto entrare nel tuo mondo.
Mi hai commosso.
Davvero.
Sono ansioso di sentirre quanto riuscirai a tirar fuori dalle note...
1 bacio dalla provincia (nord-ovest dello stivale).

ankr

ciorven ha detto...

come sarebbe "quando andremo dal vivo"? Non se ne parla che molli i pennarelli per cazzeggiare con gli ukulele... guarda che il periodo delle groupies è finito per cui non ne vedo proprio il motivo... Come diceva il Saggio: il disegnatore deve disegnare, tutto il resto è fare melina...
a presto
uno-che-se-le-cose-non-sono-di-carta-sono-inutili

marcocorona ha detto...

minchia, il modello mi dovevi fare, altro che figurine disegnate. hai il corpo e il faccino giusto per sfondare il cinema da dietro. muchissimos besos. la maledizione del pacco ti seguirà ovunque, anche in cima alla torre che non nomino.

giulia ha detto...

Gipi, su una rivista ho letto queste righe e mi è venuto spontaneo pensarti! :)

"Camminando si liberano le endorfine, ossia i nostri antidepressivi naturali. Migliora dunque l'umore. Armonizza inoltre il battito del cuore e regolarizza il respiro, che tendono ad accelerare nei momenti di stress generando ansie e paure. Dolcemente così si scaricano le tensioni accumulate".

vado a camminare anche io..

Kinemazone ha detto...

Comunque mi devi un link. vedi tu come ti evi mettere. ;-)

Annica ha detto...

Ciao Gianni, se hai nuovamente bisogno di fare dei buchi con il trapano sui piatti della batteria, ti mando Natalino!Magari stavolta non ti stacca la luce... Un abbraccio da tutti noi.

PeterPen ha detto...

great to have you at least on the small screen already, Gipi!

for some other ones, who are not able to understand Italian or French: this is the link to a German version of this Arte-tv-link

http://www.arte.tv/de/art-musique/journal-culture/1433456.html

Teo Cato ha detto...

ahahaha ci sono pure io nel video mentre stai facendo quella montagna di dediche! ti confesso che se non mi fossi sentito un imbecille (e se non fossi dovuto tornare allo stand) sarei rimasto tutto il giorno a guardarti mentre disegnavi!