novembre 13, 2004

Gli innocenti

"Gli Innocenti" è il titolo per la storia nuova, è arrivato questa mattina, dopo che ho disegnato la seconda tavola.


Questa è solo la prima scena, ma qui potete vedere la tavola per intero.
Io, nel frattempo vado avanti, perchè il tempo è poco e le tavole da fare tante.
Mentre disegno scopro di essere piuttosto vecchietto.
Devo disegnare tavole grandi perchè altrimenti non ci vedo.
Ho una strana voglia di disegno equilibrato, che mi preoccupa pure. E muovo la mano piano piano.

Mi viene in mente che quando stavo a Barcellona e frequentavo il "circolo degli artisti" (non vi fate idee strane era un posto per lavorare con i modelli umani), ero giovanotto e pensavo che irruenza e disegno fossero condizioni inseparabili.

Disegnavo la modella con cinquemila tratti tutti nervosi, e più erano nervosi e più mi sembrava di essere bravino e furbo e artistoide.
Un giorno vidi un signore, che disegnava vicino a me, che usava un pezzo di carbone che sembrava rubato da una stufa.
Era vecchio e biancobarbuto.
Disegnava facendo pochi tratti, tutti indispensabili.
La mano si muoveva piano.
Io ero giovanotto e lo snobbai stupidamente.
Ma l'immagine di questo signore mi rimase nella coscienza e qualcosa mi diceva che, prima o poi, sarei tornato a farci i conti.
Ora (più o meno) so il perchè.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

verso il minimaaalismo??
basta che non ti metti a fare i fumetti come il "dottor pira"!!!

oddio
infondo....perchénnno'....

ciaaao
www.ildiariodinicoz.splinder.com

Gipi ha detto...

Chi è il dottor Pira?

Under Guru ha detto...

Credo che sia un'ottima cosa. Non parlerei di minimalismo, ma di ricerca dell'essenziale, se ho capito bene. Mi piacciono le opere (musicali, figurative ecc.) che riescono a dire solo quello che è essenziale. Se anceh Gipi va in quella direzione è perfetto (ma già ci sta andando da un pezzo, secondo me).
Forse non c'entra molto, o forse c'entra perfettamente, ma c'è una frase di Picasso che mi ha sempre colpito: "Ci ho messo molti anni a diventare bambino". Lo diceva da vecchio, ovviamente.

Anonimo ha detto...

Ciao Gipi, solo per dirti che sei bravissimo. Come sempre dai con i tuoi segni emozioni particolari che riconducono sempre al tuo punto di vista sulla vita.
Saluti da Paolodapisa

Anonimo ha detto...

il dottor pira è il tipo che fa "i fumetti della gleba"...un genio

http://www.drpira.250x.com/

ciaaao