marzo 06, 2006

Ho sempre torto

Per "Questa è la stanza" ho ricevuto il premio come miglior disegnatore al festival Comicon di Napoli.
Avevo già vinto lo stesso premio, due anni fa, con Esterno Notte.
Sono due libri molto diversi, entrambi disegnati di getto, comunque.
Il premio per il miglior disegno mi ha fatto piacere e mi ha fatto ridere, perchè al disegno penso sempre meno e mi suona strano che questo s/pensiero venga premiato.

Il premio per il miglior libro è invece andato a "Fats Waller" di Igort e Sampayo. Grandi. Mille complimenti vanno al mio fratello: Igort. Non sono mai stato tanto contento per un premio ricevuto da un altro :)

Altri 1000 vanno a Giacomo Nanni, che ha vinto il premio "Nuove strade", un riconoscimento per i nuovi talenti.
Quelli nella foto siamo proprio noi tre, (Igort, io e Giacomo Nanni, nell'ordine) e questo è il lato triste della vicenda.
----------------------------------------
J'ai toujours tort.

J'ai reçu le prix du meilleur dessinateur pour "Le local" au festival Comicon de Naples.
J'avais déjà gagné ce prix il y a deux ans pour "Extérieur Nuit".
Ce sont deux livres très différents, mais cependant dessinés tous deux d'un seul jet.
Le prix du meilleur dessin m'a fait plaisir et rire à la fois, car je pense toujours moins au dessin et cela me semble étrange que cette préoccupation (mineure) soit primée.

Le prix du meilleur album est allé à "Fats Waller" de Igort et Sampayo. Des grands. Mille compliments pour mon frère : Igort. Je n'ai jamais été aussi content pour un prix reçu par quelqu'un d'autre :)

Mille autre compliments pour Giacomo Nanni, qui a gagné le prix "Nuove strade" ["Nouvelles routes"], qui récompense les nouveaux talents.
Sur la photo, il y a nous trois (Igort, moi et Giacomo Nanni, dans l'odre) et ceci est la partie triste de la victoire.

18 commenti:

2D ha detto...

E invece è proprio il bello dei tuoi disegni, questa spensieratezza, non sai come te la invidio. ;) Grande Gipi.
E grandi Igort e Nanni.

Remo ha detto...

Sono felicissimo, complimenti davvero.
Spero di avere un'altra occasione per parlarti con più calma, e non i "30 secondi striminziti" di sabato mattina.
A presto
r--

Thomas ha detto...

Bravo Gipi, per il premio e per il libro , letto , digerito e sfogliato per godere solo il disegno.

andrea barbieri ha detto...

Gipi, non ci penserai al disegno, ma qualcosa dentro di te lo mette continuamente in discussione, lo asciuga, lo rende luminoso, evocativo, in equilibrio con la scrittura, sempre più una lingua nuova. Secondo me hanno premiato questo cammino che hai fatto in brevissimo tempo, in modo furibondo.
ciao e complimenti a tutto il trio.

presquejamais ha detto...

Gipi, stai attento a Giacomo Nanni !
A giudicare dal suo sguardo nella foto si direbbe che aspetta solo l’occasione di sfilarti il premio da sotto al naso… ^^
Complimenti !

Fabio ha detto...

forse proprio perchè "non ci pensi" al disegno riesci a rendere così tanto ancora complimenti e grazie per la copertina di hanno ritrovato la macchina
Fabio

Nanni ha detto...

presquejamais mi sa che hai ragione...ma veramente mi sa che stavo notando che gli altri due tenevano il premio a rovescio...insomma...sta foto è un concentrato di nefandezze! brava Lusi! ^_^

mario (quello coi capelli lunghi) ha detto...

complimenti per il premio, se hai vinto è perchè per fortuna qualcuno si rende conto che la bellezza del disegno è data anche da quello che riesce a trasmettere

lele corvi ha detto...

...e meno male che non pensi ai disegni! Complimenti...sei u grande!

Bruno ha detto...

Bravo, non pensare ai disegni.
Lascia andare le tue mani, da sole!
Va bene così, complimentoni per tutto!

Anonimo ha detto...

anche a me piace disegnare e un paio di volte ho provato a lasciar andare le mani da sole,come consiglia bruno, ma non vanno sul foglio, bensì scompaiono, come per incanto, nelle mutande, nelle MIE mutande ,aimè.

P.S Mi piacerebbe lasciar andare degli occhiali da sole.
(credo,purtroppo che quelli me li ritroverei nel sedere)

L'amico

giulia ha detto...

gipi!
ma è uscito i libreria "Hanno ritrovato la macchina" e non dici niente? è stata una bella sorpresa, quando me lo sono visto li in vetrina fra V for Vendetta e Pollo alle Prugne.. ora è al calduccio nella mia libreria.. bravo come sempre! :)
Ho saputo che a Napoli hai conosciuto una mia compagnia di università, Serena, che ti ha proposto di venire a fare un seminario da noi (ISIA di Urbino) ribadisco l'invito, anche solo per un caffè!
Ne saremmo tutti felici... qui è pieno di tuoi affezionati!

Em ha detto...

Félicitations pour ces prix!
J'ai découvert ton travail par hasard dans une librairie où le vendeur m'a félicitée de mon choix (c'était son coup de coeur)depuis j'ai agrandi ma biblio avec tous les autres titres et je suis heureuse de découvrir ton blog et pouvoir suivre tes travaux qui m'émerveillent à chaque fois
Bonne continuation!

Niccolò ha detto...

Narrare per immagini è un arte sincera che nasce dal cuore e dalla testa di persone intelligenti e capaci come te!
Sei una forza Gianni!

andy Verol ha detto...

On a vu des villages morts à 21h30.

La suite sur http://hirsute.hautetfort.com

Anonimo ha detto...

Comlimenti per il premio!!!
Sei un grande come al solito...
Mi sà tanto che gli hai pagato una busterella per fartelo appioppare visto che le tue storie sembrano partorite da un bambino di 5 anni.
Per quanto riguarda i disegni espressivi bisogna vedere COSA esprimono: forse il vuoto di una mente obnubilata e di una volontà affievolita dalle masturbazioni mentali(ma soprattutto fisiche).
Complimenti, riesci come al solito a essere un grande!!!

p.s.Anch'io disegno.

Delund! ha detto...

Complimenti per il premio-ma quanti ne vinci all'anno? non saprai piu' dove metterli:D.
e complimenti anche per l'intervista su andrea pazienza per cult tv-quando hai detto ''adesso non me ne importa un cazzo'' mi sono ribaltato dalla sedia, ma ho capito cosa volessi dire.
complimenti da un mister nessuno:)come me, e continua cosi.
Del-Melo!

Anonimo ha detto...

Ma perchè ti copri la faccia con il premio?