dicembre 24, 2005

Un buon segno












Per un disguido di produzione il mio racconto di natale uscito su Repubblica del 24 dicembre è stata stampato con una pagina al posto sbagliato.
Sono cose che succedono, che fanno arrabbiare moltissimo, ma succedono.

Se volete leggerne una versione corretta, prendete la pagina 9 (quella del pranzo) e mettetela a pagina 5 (dopo il sogno).
Così leggerete la storia nel modo in cui era stata scritta.

La cosa buffa è che da questa mattina sto ricevendo telefonate di complimenti per la storia.
Ad ogni telefonata rispondo che non è come l'ho scritta, la storia. Dico a tutti che la pagina 5 è finita a pagina 9. Tutti mi dicono, ah, ma non ci se ne accorge mica.
Ora non ho capito se questo è un segno buono o è un segno cattivo.
Auguri, di nuovo, comunque.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

beh, non è nè un segno buono nè uno cattivo, è solo da scrollata di spalle.

roberto ha detto...

cacchio. mi son dimenticato di comprare il giornale.
vergogna.
ciao Gipi, auguri.

roberto

Claudio ha detto...

perché non ci fai un bel regalo di Natale e posti la storia per chi come me e roberto (qui sopra) non ha potuto comprare il quotidiano?!!!! ; )
Tanti auguri!

Nanni ha detto...

Forse il vederlo impaginato in quel modo abbastanza "strano", dava già l'impressione che tu ti fossi concesso una qualche licenza di qualche tipo...personalmente avevo notato l'ultima didascalia a pagina nove, quella in cui dici delle tracce scoperte dal cane... l'immagine degli stranieri in lontananza era così forte che non sono stato ad indagare!
Auguri!

Claudio ha detto...

Nanni complimenti per il tuo lavoro.
; )

scemone ha detto...

caro gipi
spesso penso a quello che fai
e penso che mi serve.
scrivi cose che mi piacciono.
è importante.
è impotante perchè è bello.

un abbraccio

robertino

kiakkio ha detto...

il tuo, è un buon segno :).
è sempre un piacere seguire i tuoi personaggi, anche con le scarpe che affondano nella neve

Anonimo ha detto...

sarebbe bello vederti imbracciare una mitragliatrice...metaforica...

ma è anche vero che è praticamente impossibile fare una discussione degna su un blog...

in definitiva, cosa serve lasciare un commento in un blog?

a fare tanti complimenti?

e basta?

Buon Anno a Tutti

Giorgio

Gradius ha detto...

No, ecco, vedi Giorgio, al Gianni ni fa piacere se lo penzi.

rik ha detto...

ecco!!...il giornale ecco cos'avevo dimenticato...dimmi che c'è una soluzione Gipi?! (posso solo sperare che mia zia abbia fasciato le uova freshe con la carta di Repubblica ma dubito, è fedele alla Stampa...sigh) ...dimmi almeno se uscirà in un futuro un albo con tutte le tue tavole sparse qua e la nei giornali del mondo...unita a tutte le illustrazioni che mi sono perso sui quotidiani...acc.
Beh anche se in ritardo: auguri!
ciaü e buon lavoro...

rik