febbraio 12, 2007

Via dalla provincia

Va bene. Mi arrendo.
Questa mattina le pagine web di "baci dalla provincia" sono esplose.
Ho cercato di rimetterle in sesto, ma non ci sono riuscito.
Quindi ho traslocato: tanto più che ho traslocato davvero, sono mezzo parigino e ho poco da darmi il tono del ragazzotto che se ne sta sulla panchina in provincia.
In provincia, oggettivamente, non ci sto quasi più.
E ragazzotto, ahimè, non lo sono da parecchio.

2 commenti:

syda ha detto...

Sniff!
E va bene.
Hai deciso che la provincia ha fatto la sua storia nella tua storia.

Però almeno intitola il blog "Baci dalla capitale" o "Baci da Paris"...
Oppure...
"Prometto che non farò troppo il furbo"
:P

Baci da Cremona!

Marco ha detto...

Se sei nato in provincia, non te la scrolli di dosso, per quanto tu possa stare a Parigi, è come la favola del topo di città e quello di campagna..

Alla fine, il desiderio di un po' di spazi non abitati e un po' di facce note (o quasi) ritorna sempre, per fortuna, e penso che non si possa mai diventare cittadini al 100 per 100..